segue versione italiana

 

Acousmatic composer, electroacoustic improvisor, director of the "Silence" acousmatic music festival

 

PRESENT ACTIVITY

-Acousmatic composition

Starting in the 90's composition of acousmatic works, some of which published in Cd. The cds most significant in   2010 www.discogs.com/Franco-Degrassi-Rage/release/2741458 and in 2005 ( collective) www.auditoriumedizioni.it/index.php?catalogo&cd

-Divulgation of the acousmatic art

2013: preparation of a permanent space for acousmatic projection and music experimentation at The Mediterranean City of Sciences in Bari.

2010: preparation of a acousmonium in Conservatorio "Tito Schipa" in Lecce.

Starting in 2004: preparation in Bari, with J.Prager as consultant, of a acousmonium; artistic and organizational direction of the Silence festival of acousmatic art.

-Interactive art and improvisation

2010: implementation of Karmax, a computer environment dedicated to sound interaction and collective improvisation. Karmax consists technically in a Pure Data patch that records and accumulates environmental sounds which are produced by both the audience and/or by the performers,consciously or not; and recorded from the sound landscape that surrounds the performance space. At that point the patch emits sounds which it has picked and processes them randomly.

-Music reasearch

Work on finding a definition of the sound arts that exceed the stale terms "Electronic music" or "Electroacoustic music"  through the study in depth of the concept of "Musical genre"; research on the relations between musica practices and social dimension ( the problem of the musical taste) and between music practices and spiritual dimension ( particularly between meditation and sound as well as in the light of John Cage's lesson).

-Didactics

 

Teaching of Electroacoustic Musical Composition and other subjects of the Electronic Music School at Lecce's Conservatorio di Musica "Tito Schipa".

 

PAST EXPERIENCES

 

-Computer music

 

the 1990s : carrying out of graphical interfaces addressed to experimental digital synths and to the first audio board; research on the music application of the logic programing

 

-Live electroacoustic

 

Electroacoustic perfromances in solo and in duo, formerly with Michele Lomuto ( Cd Tecnopolis 1992) and after with Gianni Lenoci (Cd Asc 1998 ed Ants Records 2003).

 

STUDIES AND ARTISTIC LIFE

 

From the year 2000 : summer courses of acousmatic intepretation with J.Prager. Thereafter study in depth with D.Dufour of the didatics of the acousmatic composition based on the "musique concrète" tradition, particularly respect to the depth of the  field of the acousmatic works to be execute in a music hall. The endeavor to combine this tradition with aspects of experience of  historical "electronic music" or "computer music" not only in acousmatic composition but also in teaching.  Particulary, in the sound, "electronic" sensitivity ( referring to Stockhausen) and "matter" sensitivity (referring to Xenakis).

 

90's: acousmatic compositions based on the sound synthesis more suitable for desktop listening than concert hall listening by means of both software synthesis and hardware synthesis real time.

 

1987 After traditional Conservatory studies, participation of summer courses of Computer Music at Padua CSC. Thereafter autodidactic practice for a long period of time.

 

WORKING METHOD

 

Prevalent use of Csound Orchestra that allows to randomly keep many compositional tasks. The starting point is almost always environmental recordings that are resynthesized and manipulated. 

 

 

PERCORSO ATTUALE

 

- Composizione acusmatica

 

A partire dagli anni 90 realizzazione di opere acusmatiche, alcune delle quali pubblicate in cd.

I più significativi nel 2010 www.discogs.com/Franco-Degrassi-Rage/release/2741458 e nel  2005 ( collettivo) www.auditoriumedizioni.it/index.php?catalogo&cd

 

- Divulgazione dell'arte acusmatica

 

2013: allestimento di uno spazio permanente per la proiezione acusmatica e la sperimentazione musicale, ospitato da "La Cittadella Mediterranea della Scienza" a Bari.

2010: allestimento a Lecce, presso il Conservatorio, di un acusmonium.

dal 2004: allestimento a Bari, con la consulenza di J.Prager, di un acusmonium; direzione artistica ed organizzativa del festival di arte acusmatica "Silence".

 

- Arte interattiva e improvvisazione

 

2010: realizzazione di Karmax, un ambiente per l'interazione sonora e l'improvvisazione collettiva consistente dal punto di vista tecnico in una patch PureData che registra e accumula suoni dell'ambiente (sia prodotti dai visitatori e/o dai performer coscientemente o involontariamente; sia ripresi dal paesaggio sonoro circostante lo spazio della performance) e con ritardo determinato casualmente li suona estraendoli e processandoli aleatoriamente.

 

- Ricerca musicale

 

Attenzione ad una definizione di arti sonore che superi gli stantii termini di "Musica elettronica" o "Musica elettroacustica" alla luce dell'approfondimento del concetto di "Genere musicale"; attenzione alle relazioni tra pratiche musicali e dimensione sociale (i problemi del gusto musicale) e tra pratiche musicali e dimensione spirituale (in particolare tra meditazione e suono, anche alla luce della lezione di John Cage).

 

- Didattica

 

Insegnamento di Composizione Musicale Elettroacustica ed altre materie della Scuola di Musica Elettronica presso il Conservatorio di Musica "Tito Schipa" di Lecce.

 

ESPERIENZE DEL PASSATO

 

- Informatica musicale

 

anni 90: realizzazione di interfacce grafiche per sinth digitali sperimentali e per le prime schede audio digitali e ricerche sulle potenzialità compositive della programmazione logica.

 

- Elettroacustica live

 

performance elettroacustiche sia in solo che in duo, prima con Michele Lomuto (Cd Tecnopolis 1992) poi con Gianni Lenoci (Cd Asc 1998 ed Ants Records 2003).

 

STUDI E PERCORSO ARTISTICO ESSENZIALE

 

Primi anni del 2000: corsi estivi di interpretazione acusmatica con J.Prager e poi approfondimento con D.Dufour della didattica della composizione acusmatica basata sulla tradizione della "musica concreta", in particolare in merito alla necessaria profondità di campo delle opere acusmatiche destinate alla sala. Tentativo di coniugare tale tradizione, nell'insegnamento in Conservatorio e nella pratica compositiva, con aspetti ereditati dall'esperienza della "musica elettronica" e della "computer music". In particolare, nel sound, fedeltà ad una "sensibilità elettronica" che guarda a Stockhausen ed ad una "sensibilità materica" che risente di Xenakis.

 

Anni 90: "computer music", composizioni acusmatiche basate sulla sintesi del suono più idonee ad una fruizione da "desktop" che ad una esecuzione in sala (con utilizzo sia di sintesi software in tempo differito che di sintesi hardware real time).

 

1987: dopo studi tradizionali di Conservatorio, frequenza ai corsi estivi di Informatica Musicale presso il CSC di Padova . Poi per molto tempo sostanzialmente pratica autodidattica.

 

METODO DI LAVORO

 

Utilizzo prevalente di "orchestre" Csound che consentono di gestire aleatoriamente molte funzioni compositive. Suoni di partenza sono quasi sempre registrazioni ambientali sottoposte a risintesi ed a modulazioni.